OSTIA LA GRANDE BELLEZZA

Dopo alcuni fatti di cronaca, Ostia è stata dipinta dai mezzi di stampa come un municipio romano abbandonato al dominio della malavita mafiosa, ma non c’è solo questo. Ostia è ricca di cultura, storia, arte e natura, una “Grande Bellezza” che FederTrek vuole valorizzare e far apprezzare non solo a tutto il mondo dei camminatori, ma a tutti cittadini romani.

Domenica 7 GENNAIO in collaborazione con l’Associazione Antropostudio andremo a scoprire alcuni
segreti del litorale romano guidati dall’antropologo Damiano Tullio e dall’archeologo Andrea Angelucci.

PROGRAMMA ESCURSIONE:

Appuntamento ore 9,30 alla fermata Lido Nord della Ferrovia Roma-Lido di Ostia

Itinerario:

Pineta di Procoio, un’area verde all’interno della quale si alternano pini marittimi, macchia mediterranea e campi coltivati, dimora di diverse specie animali quali il barbagianni, l’allocco, il gheppio, la poiana, la ghiandaia, l’istrice, la volpe ed il cinghiale e nella quale si rinvengono importanti testimonianze archeologiche di epoca romana, la parte meridionale della necropoli di Ostia Antica, l’antica via Severiana ai cui lati troviamo antiche ville con impianti termali risalenti I Secolo D. C..
L’escursione si dirigerà poi verso il Parco Etnografico della Cultura Agricola, dove è stato ricostruito un piccolo villaggio dell’Epoca Pre-Bonifica. L’antropologo Damiano Tullio ci racconterà l’epopea della vita di palude e la storia degli Scariolanti Romagnoli che tra la fine del 1800 ed i primi del 1900 bonificarono l’intero Litorale Romano piegando con il loro sudore la natura selvaggia. A seguire lettura di poesie di autori legati al territorio fra cui Pierpaolo Pasolini; le poesie saranno selezionate ed interpretate dagli studenti dei Licei Vincenzo Pallotti ed Anco Marzio di Ostia.
In questo spazio si procederà alla liberazione di Uccelli Rapaci, recuperati e curati presso il Centro Habitat Mediterraneo della Lipu di Ostia di cui è responsabile locale Alessandro Polinori. Da qui si raggiungerà il Castello di Giulio II di Ostia Antica importante avamposto militare dello Stato della Chiesa ancora in ottimo stato di conservazione, per terminare l’escursione alla fermata del treno di Ostia Antica.
Per chi vorrà visitare gli scavi di Ostia, essendo la prima domenica del mese, l’ingresso sarà gratuito.

Durata dell’escursione: circa 5 ore.

Pranzo al sacco.

NOTE:Necessario abbigliamento comodo sportivo (maglietta, “pile” o felpa, giacca a vento, berretto, scarpe da Trekking o da ginnastica robuste).
Consigliata Macchina Fotografica.

Per informazioni:

Pagina FB antropostudio – Damiano Tullio (348 3836933)

ADERISCONO LE SEGUENTI ASSOCIAZIONI:

Cammino Possibile, Sentiero Verde, Movimento Tellurico, Startrekk, APE, Inforidea, Pontieri del Dialogo, ALteVie, Montagna Libera, GEP, Dedalo Trek, ACER, Suoni e immagini per Vivere