La Primavera della Mobilità Dolce con FederTrek

E’ arrivata la Primavera della Mobilità Dolce: dal 21 marzo al 21 giugno 2018 una stagione di iniziative slow 

promossa da A.Mo.Do –Alleanza della Mobilità Dolce – piattaforma di oltre 20 associazioni italiane per la fruizione lenta del paesaggio italiano per chi ama camminare, pedalare, scoprire greenways e ama le ferrovie storiche eventi in tutta Italia

Benvenuta Primavera, in un paesaggio che ancora indugia con il freddo prende vita dal 21 marzo al 21 giugno una stagione di slow travel promossa da AmoDo, Alleanza per la Mobilità Dolce – a cui aderiscono Touring Club Italiano, AEC, Legambiente, Federazione Italiana Ferrovie Turistiche e Museali, Italia Nostra, Federtrek, UTP Assoutenti, Associazione Greenways, AICS, Kyoto Club, Napoli Pedala, Federparchi, Associazione Italiana Turismo Responsabile, AIGAE, Città Slow, WWF, Audax Randonneur Italia, inLocomotivi, Rete dei Cammini, Iubilantes, AIPAI, Terre di Mezzo, AIAPP, Borghi Autentici d’Italia, FIE, AIG, Rivogliamo la Ferrovia Sicignano Lagonegro – con lo scopo di promuovere la diffusione di una mobilità lenta e non motorizzata, per una fruizione sostenibile e rispettosa del paesaggio italiano.

L’evento che vede il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dell’Anci, della Fondazione FS, di Asstra e dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, e la media partnership di La Nuova Ecologia, Giornalisti nell’Erba e TREKKING&Outdoor, sarà caratterizzato da un ricco calendario di appuntamenti per chi ama pedalare, camminare su vie storiche e nella natura, scoprire ferrovie turistiche ed immergersi nella cultura e nel paesaggio del nostro territorio.

Occasione per il lancio della Primavera sarà il convegno dal titolo “Mobilità dolce, il viaggio lento nel paesaggio italiano, organizzato da AMoDo la mattina del 23 marzo a Milano insieme a due workshop tematici a seguire nel pomeriggio su ferrovie sospese e intermodalità, dentro la cornice di “Fà la cosa giusta!”, fiera sugli stili di vita sostenibili, dove sarà presente anche uno stand tematico dell’Alleanza.

“La mobilità dolce vive oggi una vera primavera anche in Italia – dichiara Anna Donati, portavoce delle 27 associazioni dell’Alleanza per la Mobilità Dolce – sia a livello normativo con importanti leggi che sono state finalmente approvate – ferrovie turistiche e mobilità ciclistica – sia come domanda di turismo, sia come politiche territoriali – dalle ciclovie turistiche nazionali al piano di crescita dei cammini –. Una nuova stagione di attenzione e sensibilità verso i progetti di fruizione territoriale e verso il benessere e le attività outdoor che deve essere ancora incentivata per essere al passo con le tendenze europee e del mercato dei nuovi turismi esperenziali”.

Tra gli eventi di spicco della manifestazione, il 26 e 27 maggio sarà dedicato alla Giornata delle Ferrovie delle Meraviglie, durante la quale alcuni delle migliaia di chilometri di storiche ferrovie e tracciati dismessi verranno valorizzati per tornare al centro di un progetto di rigenerazione territoriale, come raccontano, solo per fare un esempio i recenti casi di recupero della Gemona Sacile o della Avellino Rocchetta S. Antonio. Molti gli eventi, in particolare quelli animati dalla storica FIFTM: Federazione delle ferrovie turistiche e museali: dal Treno Blu sul lago d’Iseo, alla Transiberiana d’Italia, al Treno natura in Val d’Orcia.

Ricco per tutti i gusti il calendario degli eventi a iniziare dai Cammini del Buon Vino, promossi da Borghi Autentici d’Italia nell’anno del cibo buono del Mibact con l’obiettivo di riscoprire i piccoli borghi italiani lungo le reti della mobilità dolce e la cultura dell’agroalimentare. Per gli amanti delle due ruote l’associazione ARI Randonneur, propone con cinque “randonnèe” tra aprile e maggio, nell’ambito della campagna “strade da vivere” per la sicurezza dei ciclisti sulle strade.

Per chi ama camminare, inoltre, la Rete dei Cammini invita dalla prima domenica di maggio e per tutto il mese a unirsi alla decima edizione dei Cammini Francigeni con tanti eventi in tutta la Penisola. Per chi preferisce un tuffo nella natura si può scegliere tra CamminaNatura, organizzato da AIGAE e Legambiente, a partire dal 22 maggio, giornata internazionale della biodiversità fino a inizio giugno, per scoprire parchi e riserve o la storica giornata delle Oasi del WWF Italia del 20 maggio, che proporrà eventi legati alla mobilità dolce nella natura.

E ancora tantissime proposte: ci si potrà unire al Touring Club italiano in cammino sul Sentiero degli Dei tra Bologna e Firenze, o per un inedita Navigazione sul Naviglio Grande a Milano, o una originale escursione a cavallo sul Vesuvio, oppure scegliere di scoprire giardini e paesaggi italiani guidati nell’educazione dello sguardo al paesaggio da AIAPP, l’Associazione degli architetti del Paesaggio.

Si potrà scegliere di essere accompagnati da Federtrek lungo l’Appennino da rivivere camminando verso i borghi italiani tra Santo Stefano di Sessanio, Spello, Gerace, Corcumello o Amalfi, o preferire gli eventi in notturna organizzati da FIE, tutti dal titolo evocativo come a cercar fate e folletti al chiar di luna.

A giugno, la Primavera della Mobilità Dolce si chiuderà con una Maratona Ferroviaria che studierà in un viaggio collettivo e ricco di incontri con il territorio i tracciati ferroviari di Toscana, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta.

LEGGI IL PROGRAMMA del Convegno “Mobilità Dolce, il viaggio lento nel paesaggio italiano” 

(MILANO VENERDI’ 23 Marzo 2018 – ore 10.45 – 13.00 a Fa’ la cosa giusta! Padiglione 3, GATE 4, Sala Chico Mendes )

 


INIZIATIVE FEDERTREK IN OCCASIONE DELLA PRIMAVERA DELLA MOBILITA’ DOLCE

 

DOMENICA 25 MARZO

La Serra Alta e il borgo di Adami (CZ)

Escursione tra la Serra Alta e il centro storico di Adami. Visita all’abitazione e al Parco letterario di Michele Pane.

Ass. DISCOVERING REVENTINO

Angelo Gigliotti 393 3389598

 

SABATO 7 APRILE

Il borgo di Corcumello (AQ) e il Monte Girifalco

Trek al Monte Girifalco con partenza e rientro a Corcumello. Al termine dell´escursione pranzo previsto presso l´agriturismo “Le Acacie”

Ass. GEOMONT e OGNIQUOTA

Achille Fontani (per l’appuntamento in Abruzzo) 347 6873118 – Bruno Braga (per l’appuntamento a Roma) 349 7903526

 DOMENICA 15 APRILE

Anversa degli Abruzzi (AQ) e il Monte Miglio

Da Anversa degli Abruzzi una lunga salita con tratto a mezza costa a balcone sulle Gole del Sagittario fino alla cima del Monte Miglio. Dopo un tratto in cresta verso il M. Mezzana si riscende in modo piu¹ diretto, con ampi panorami, verso Anversa.

Ass. SENTIERO VERDE e DEDALO TREK

Giovanni Moriondo – Marco Rosolia 347 6705971

 

 

 

DOMENICA 22 APRILE

La Riserva delle ferriere da Minuta ad Amalfi (SA)

Escursione all’interno della Riserva della valle dei mulini o delle ferriere partendo da Minuta (fraz. di Scala) fino a giungere ad Amalfi

Ass. MONTAGNA AMICA

Giovanni Stile 333 2183233

 

 

 

 

 

DOMENICA 29 APRILE

Il borgo di Gerace (RC) e l’antica città di Locri

L’escursione ha inizio con la visita di Gerace, borgo medioevale tra i più belli d’Italia, e si concluderà a Locri Epizefiri, città della Magna Grecia, con la visita del museo, degli scavi.

Ass. GEA ASPROMONTE

Sandro Casile 335 6725449 – Nuccio Cama 327 1224913

 

 

 

 

 

DOMENICA 6 MAGGIO

Cottanello (RI): i prati alti, san Cataldo e la villa romana.

Dalle casette di Cottonello un giro ad anello tra ogni sorta di animali al pascolo, fino ai Prati Alti, da percorrere scendendo in un paesaggio bucolico d’altri tempi. Di eccezionale interesse la visita all’eremo e alla villa romana, oggetto di recenti scavi.

Ass. CAMMINO POSSIBILE

Carlo Coccia 347 3312128 – Leonardo Paleari 333 3401446

 

 

 

 

DOMENICA 13 MAGGIO

A piedi da S. Stefano di Sessanio (AQ) a Rocca Calascio

Lasciato il suggestivo borgo di S. Stefano di Sessanio, ci si incammina attraverso il Piano Lucchiano per poi salire al Monte delle Croci e giungere al castello di Rocca Calascio e alla chiesa di S. Maria della Pietà, in splendida posizione panoramica sulla Valle del Tirino e l’Altopiano di Navelli.

Ass. ALTE VIE

Fabio Carosi 338 2983314

 

 

 

 

SABATO 2 GIUGNO

Il borgo medioevale di Spello, l’Abbazia e l’eremo di San Silvestro

Si parte da Spello per raggiungere attraverso un comodo sentiero la panoramica frazione di Collepino e quindi i ruderi dell’Abbazia di San Silvestro e l’eremo. A Spello assisteremo anche ai preparativi dell’infiorata del Corpus Domini.

Ass. ACER e PONTIERI DEL DIALOGO

Piera Volpati 342 8576000 – Luisa Mostile 339 3730298

 

 

 

 

SABATO 16 GIUGNO

Sentiero E1 – Da Filettino a Trevi nel Lazio (RM)

Scendendo da Filettino si percorre un sentiero lungo le rive dell’Aniene fino a raggiungere un ponticello, attraversato il quale si risale verso Trevi nel Lazio. Prevista la visita dei due borghi.

Ass. GRUPPO ESCURSIONISTICO DELLA PROVINCIA DI ROMA (GEP) e STARTREKK

Giuseppe Virzì 339 1501955 – Maria Cristina Di Nunzio 334 7527697 – Massimo Di Menna 331 8515447